NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Sbardella: “Non ci dobbiamo abbattere. Adesso ricarichiamo le pile”

Simone Sbardella nel dopo gara non può nascondere la delusione : “Eravamo ad un passo dal conquistare una vittoria che ci avrebbe avvicinato all’obiettivo. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare. Dovevamo essere più equilibrati nel gestire la palla“. Un’altra amarezza negli ultimi secondi: “Ultimamente siamo in debito con la fortuna”. La strada verso la permanenza nella categoria è comunque quella giusta: “Non c’è scritto da nessuna parte che l’Arzachena si deve salvare con sei o sette giornate di anticipo. Sappiamo che dobbiamo soffrire e dimostreremo di essere capaci di farlo“. Il centrale difensivo guarda avanti: “Non ci dobbiamo abbattere. Evitiamo pressioni inutili. Oggi abbiamo fatto bene”. Adesso la sosta per riposo. “Ci servirà per ricaricare le energie mentali”. 

Giancarlo Lisai ha realizzato una rete di pregevole fattura che non è bastata per agguantare i tre punti: “C’è tanta amarezza. Dispiace soprattutto perchè abbiamo affrontato la gara con l’atteggiamento giusto. Avevamo la grinta e la fame adatte ad una sfida come questa. Un gol rocambolesco ci ha beffato“. Hanno inciso le tossine del derby? “Abbiamo dato una grande risposta dopo quella sconfitta affrontando nella maniera migliore possibile un avversario che aveva riposato. Peccato perchè ci credevamo”

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio