NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Il palo ferma l’Arzachena. 1 a 1 con la Pistoiese.

Un palo colpito da Curcio a due minuti dal novantesimo nega all’Arzachena il successo in rimonta sulla Pistoiese. 1 a 1 al Nespoli al termine di una sfida equilibrata e ricca di capovolgimenti di fronte, con i biancoverdi bravi a recuperare lo svantaggio (ottimo l’apporto dei cambi ordinati da mister Giorico) ma privi nel finale di quel pizzico di fortuna necessario per triplicare il pur importante punto conquistato. Giorico (che ha Lisai indisponibile per un forte mal di schiena) sceglie il 4-4-2 promuovendo titolare Taufer (che risponde con una prova di grande intensità ed efficacia) esterno di centrocampo a sinistra con Bertoldi sull’out opposto. Curcio e Sanna agiscono nella trequarti avversaria con Peana terzino sinistro. Ospiti con un 3-4-3 molto fisico che ha in Ferrari il riferimento centrale in attacco. Fase di studio che dura sino al 15′ quando Taufer lancia alla perfezione Sanna che scatta a tempo, entra in area, ma si allunga di un niente la palla tirando sul corpo di Zaccagno che devia in corner. Risposta arancione 5 minuti più tardi: uno due al limite Vrioni-Ferrari con quest’ultimo che spara alto da ottima posizione. Al 22′ una carambola fortunosa libera Ferrari davanti a Ruzittu ma il destro del centravanti argentino è a lato. Gara equilibratissima con le squadre che si affrontano a viso aperto. Al 30′ cross di Minardi e testa di Luperini con la sfera che sorvola la traversa. Un minuto dopo splendida iniziativa di Taufer che spedisce in mezzo da sinistra per il gioco di prestigio di Curcio: stop di petto e sinistro radente che si perde fuori di un soffio. Termina alta al 42′ una punizione di La Rosa. L’ultima opportunità della prima frazione è per gli ospiti con Minardi che si ritrova il pallone sul destro al limite e conclude vicinissimo al palo sinistro. Nell’intervallo il tecnico toscano Indiani sostituisce il nervoso e già ammonito Ferrari con De Cenco e Vrioni diventa il centravanti. Arancioni subito reattivi e al 7′ ci vuole un grande Ruzittu per impedire il gol: l’estremo di casa è superlativo e da terra riesce a deviare in corner la palla che Vrioni sta per insaccare. La risposta smeraldina è quasi letale. Al quarto d’ora profonda percussione di Taufer che riesce a smarcare Sanna davanti a Zaccagno che compie un miracolo sulla botta angolata dell’attaccante arzachenese. L’Arzachena insiste e sugli sviluppi del secondo tiro dalla bandieriuna consecutivo Curcio articola una rovesciata nell’area piccola riuscendo soltanto a sfiorare la palla. Sulla ripartenza passa la Pistoiese: cross di Hamlili e incornata vincente di Minardi. Giorico inserisce subito Vano per Taufer schierando il tridente. Al 26′ sul traversone di Curcio deviato Sanna anticipa tutti di testa mandando alto. Alla mezz’ora mister Giorico gioca tutte le carte a disposizione: fuori Casini e Bertoldi per Varricchio e Aiana che impattano benissimo il match. Al 32′ piazzato dai 20 metri che Curcio indirizza sopra la trasversale. La pressione gallurese trova il giusto premio al 38′ quando Aiana arpiona un pallone nella zona centrale e vede lo scatto di Vano imbeccandolo alla perfezione: l’ex Ostia Mare brucia la retroguardia avversaria e incrocia di destro imparabilmente (nella foto). A questo punto Nuvoli e compagni credono nella vittoria continuando ad attaccare. La Pistoiese è in chiara difficoltà, ma al 43′ è salvata da un palo beffardo che respinge la conclusione diagonale di Curcio dopo uno scambio in area con Peana. Il triplice fischio consegna all’Arzachena un pareggio che è un altro mattoncino nel castello della salvezza.

Arzachena: Ruzittu, Arboleda (41’st Baldanzeddu), Peana, Casini (30’st Varricchio), La Rosa, Piroli, Bertoldi (30’st Aiana), Nuvoli, Sanna, Curcio, Taufer (19’st Vano)

A disposizione: Cancelli, Maestrelli, Sbardella, Esposito, Russu

Allenatore: Giorico

Pistoiese: Zaccagno, Zullo, Vrioni (21’st Eleuteri), Regoli, Quaranta, Minardi, Luperini, Nossa, Hamlili (47’st Papini) Surraco (35’st Zappa), Ferrari (1’st De Cenco)

A disposizione: Biagini, Tartaglione, Boggian, Zappa, Mulas, Sanna, Dosio, Petroni

Allenatore. Indiani

Arbitro: Luciani di Roma

Reti: 17’st Minardi 38’st Vano

Note: ammoniti Ferrari, Casini, Ruzittu, Zullo; angoli 6 a 2 per l’Arzachena; recupero 0’pt e 5’st

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio