NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

La Berretti sconfitta a testa alta a Pontedera

Una sconfitta su cui lavorare con fiducia. La Berretti di Fabrizio Murgia (nella foto) cede per 2 reti a 0 sul campo del Pontedera, ma torna a casa con la consapevolezza di poter ben figurare in questa prima esperienza assoluta in un campionato nazionale. I giovani biancoverdi subiscono le due reti nei primi quattro minuti di gioco (la prima su calcio di rigore) pagando l’inesperienza a questi livelli, ma con il passare dei minuti prendono coraggio e nella ripresa mettono alle strette i toscani sfiorando più volte la marcatura che avrebbe riaperto il match. Fabrizio Murgia a fine gara parla con orgoglio dei suoi ragazzi: “Dopo un avvio terribile si sono pian piano adeguati alla partita e nel secondo tempo abbiamo giocato esclusivamente nella loro metà campo“. Con occasioni da rete a ripetizione: “Il portiere avversario ha tolto dall’incrocio dei pali una palla colpita di testa da Lucignano. Anche Barca e Aiana sono andati ad un passo dalla segnatura“. Il tecnico smeraldino giudica molto positiva la prova nel suo complesso: “Alla fine della contesa ho detto ai ragazzi che dobbiamo ripartire da quanto espresso oggi. Il Pontedera disputa la manifestazione dal 1997 e ha in rosa tanti elementi provenienti da altre regioni. Sono fiducioso”.

Arzachena: Esposito, Cosseddu, Manca, Murru, N.Filigheddu, Asara (Casalloni), Alias (Puddu), Orrù (G.Filigheddu), Barca, Demeglio, Filippeddu (Aiana e poi Lucignano).

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio