NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Giorico: “I ragazzi daranno l’anima. Ci serve l’aiuto dei nostri tifosi”

A tre giornate dal termine del campionato la sfida con la prima della classe suscita in Mauro Giorico realismo e determinazione: “Affrontiamo una squadra fortissima costruita per vincere il torneo che arriva in Sardegna galvanizzata dall’aver ritrovato la vetta dopo il successo nel derbissimo con il Pisa. I rapporti di forza sono sotto gli occhi di tutti, ma i ragazzi daranno l’anima per ottenere un risultato positivo che avrebbe un valore immenso”. Motivazioni che arrivano anche dal torto subìto sabato scorso: “Siamo determinati a rifarci dopo quanto accaduto a Pistoia. Abbiamo studiato attentamente i nostri avversari, traendo da un lato ulteriore consapevolezza del loro spessore, ma, dall’altro, individuando le contromosse per cercare di far loro male”. Battaglia campale. “Dovremo lottare con le unghie su tutte le seconde palle cercando al contempo di fare densità in mezzo e provare a colpirli ripartendo“. Rispetto e orgoglio. “Il Livorno annovera tanti giocatori di alto livello. Ma l’Arzachena vuole dimostrare quanto di buono messo in evidenza durante il campionato al cospetto di uno squadrone“. Il ruolo della tifoseria. “Giocare davanti ad una tribuna colma di sostenitori sarebbe bellissimo e ci regalerebbe altra preziosa energia. Ci serve l’aiuto dei nostri impareggiabili tifosi. Il dodicesimo uomo domani potrà fare la differenza. Noi daremo tutto”.

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio