NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Giorico: “Dovremo essere bravi a gestire le varie fasi della partita”

Mauro Giorico si presenta in conferenza stampa con grande serenità: “Questa settimana siamo ripartiti dalla prestazione di sabato scorso contro la Lucchese, che indubbiamente c’è stata, anche se quello che conta è il risultato e, sotto questo aspetto, non abbiamo raccolto niente”. Anche a causa di episodi evitabili. “E’ stato un errore individuale e di reparto. Ma sbagliano anche in Serie A. In caso contrario quasi tutte le partite finirebbero 0 a 0″. L’importante è non ricadere in certe ingenuità. “Fondamentale prenderne atto ed evitare di ripeterle“.Domani di fronte ai biancoverdi ci sarà la PIstoiese.”Squadra molto simile alla Lucchese, tosta e quadrata. Difendono in maniera massiccia non disdegnando di stazionare tutti nella propria metà campo“. Come si affronta un avversario del genere? “Dovremo essere bravi a gestire le varie fasi della partita impedendo loro di giocare ai ritmi che preferiscono”. La classifica sta vivendo una fase evolutiva. “Sarà importante raccogliere più punti possibile negli ultimi 4 turni prima del giro di boa. Dobbiamo stare attenti a non farci risucchiare in zona playout“. Uno sguardo al girone di ritorno. “Giocheremo 10 volte in casa e 8 fuori, con gli scontri diretti quasi tutti tra le mura amiche. Girare con un buon bottino di punti è essenziale”. Alle viste la riapertura del mercato. “Sono soddisfatto della rosa che ho a disposizione. Abbiamo passato periodi critici sotto il profilo numerico. Tutti i ragazzi sono cresciuti in maniera evidente. Anche chi gioca meno mi dà garanzie assolute di rendimento“. Le condizioni di capitan Bonacquisti? “La prossima settimana riprenderà a correre. I tempi si sono allungati in quanto la frattura ha tardato a riassorbirsi. Danilo è un ragazzo forte mentalmente: presto sarà di nuovo in campo”. Tra gli arancioni toscani il bomber argentino Ferrari, autore sinora di 7 reti: “La Pistoiese annovera tanti elementi di qualità. Al Nespoli ha bloccato l’Olbia coprendo tutti gli spazi. Giocano molto bene. Dovremo imporre le nostre trame. I miei ragazzi ci stanno mettendo un impegno ammirevole e stanno continuando ad acquisire la consapevolezza di potersela giocare ad armi pari con la maggior parte delle protagoniste del girone“. La netta crescita mentale dell’Arzachena determina che chi viene in Gallura pensi innazitutto a non prenderle chiudendosi in difesa. “Dovremo avere la pazienza e la determinazione giuste. Ho grande fiducia che ciò accada”.

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio