NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Giorico: “Abbiamo ritrovato noi stessi”

Un Mauro Giorico molto provato, ma altrettanto soddisfatto esordisce così nella conferenza stampa del dopo gara: “Questa è la vittoria della testa e del cuore. I ragazzi sono stati bravi a reagire  dopo il vantaggio avversario cogliendo l’immediato pareggio. Dopo il gol del 2 a 1 potevamo chuderla prima, ma in ogni caso la squadra ha avuto la capacità di soffrire portando a casa tre punti fondamentali”. Un successo che mancava da tempo: “E’ bello riassaporare il gusto della vittoria che è arrivata perchè abbiamo ritrovato noi stessi mostrando nuovamente quello spirito combattivo che aveva caratterizzato la prima parte della stagione”. Domani allenamento di scarico e poi la sosta per Natale. “Il 26 riprenderemo con questa mentalità. C’è da preparare una partita molto difficile a Viterbo dove vogliamo conquistare un altro risultato positivo“. A chi è dedicata la vittoria? “Ai tifosi, alla dirigenza e alla città di Arzachena, ma anche alla mia compagna che fa tanti sacrifici per seguirmi”. 

Ivano Baldanzeddu sottolinea l’importanza del risultato: “Venivamo da una serie negativa. In settimana ci siamo confrontati allenandoci a mille: il campo ha ripagato”. Un’Arzachena di nuovo anima e cuore: “Siamo una squadra di operai che può contare su giocatori di qualità in grado di risolvere le partite. Ma alla base ci deve essere la determinazione che abbiamo messo oggi sul campo”. Spirito di corpo. “Ci siamo aiutati. Eravamo tutti sul pezzo. Abbiamo combattuto meritando di vincere”.

Alessio Curcio ha deciso la sfida trasformando il calcio di rigore: “Finalmente siamo riusciti a ritrovare quel tipo di approccio e quella mentalità che avevamo all’inizio“. Carta che canta. “La partita di oggi ci deve far capire una volta per tutte che i punti conquistati derivano dalla voglia di stare in questo campionato. Quando c’è l’atteggiamento giusto gli episodi ti girano a favore”. Concretezza. “Tutto arriva se te lo meriti. Se abbiamo 24 punti in classifica vuol dire che meritiamo questi“. Sabato a Viterbo: “Ci dobbiamo andare con questa determinazione per finire l’anno nel modo migliore”. 

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio