NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Focus sulla Pistoiese

Un’altra toscana sulla strada dei biancoverdi. La Pistoiese di Paolo Indiani arriva in Gallura dopo il successo casalingo in rimonta ai danni del Piacenza che ha portato gli arancioni a quota 19 in classifica, un punto sotto l’Arzachena. Per la Pistoiese è la seconda visita al Nespoli nel girone d’andata dopo lo 0 a 0 imposto all’Olbia all’inizio di ottobre. Uno dei 7 pareggi conseguiti da una squadra che ha perso soltanto 3 volte (sui campi del Livorno e della Giana Erminio e in casa con la Robur Siena). Il 63enne Indiani ha una lunghissima carriera su panchine quasi esclusivamente toscane e viene da una quinquennale esperienza alla guida del Pontedera. 4-3-2-1 il modulo prediletto con tra i pali Zaccagno. In forse sulla linea difensiva (completata da Nossa e Quaranta) la presenza di Rossini, uscito dopo 8 minuti domenica scorsa per una contrattura alla coscia. Se non ce la dovesse fare al suo posto giocherebbe Zullo. In mezzo Mulas, Luperini, Minardi e Regoli mentre  Zappa e l’uruguaiano Surraco assistono l’unica punta, il 22enne bomber argentino Ferrari, di proprietà del Genoa, che dopo aver realizzato 6 reti l’anno passato nelle file del Tuttocuoio, in questo campionato ne ha già messe a segno 7. Punta di diamante di una formazione quadrata che copre molto bene gli spazi e che con l’Arzachena vorrà perlomeno ripetere la prova e il risultato fatti registrare con l’Olbia.