NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Focus sul Livorno

Sfida alla corazzata amaranto. La capolista Livorno, favorita numero uno per il salto in Serie B, giungerà al Nespoli con due punti di margine sulla Robur Siena. Un vantaggio che certo non tranquillizza i labronici reduci da un 2018 in netta controtendenza rispetto alla travolgente prima parte della stagione che li aveva visti veleggiare con un distacco abissale sulle inseguitrici. Al ritorno in campo dopo la sosta qualcosa si è inceppato. Due pareggi, quattro sconfitte e una sola vittoria hanno portato all’ esonero di  Andrea Sottil. Per sostituirlo patron Spinelli ha chiamato Luciano Foschi che, dopo un avvio roboante (successi in casa con la Robur Siena e a Viterbo), è incappato in tre ko consecutivi (al “Picchi con il Monza e sui campi di Arezzo ed Olbia) che hanno determinato il clamoroso ritorno in panchina di Sottil, coinciso con il derbissimo con Il Pisa, vinto sabato scorso con un 2 a 0 che ha ridato fiato alla esigente piazza livornese. Il 44enne tecnico piemontese, ottimo centrale difensivo nella massima serie con le maglie di Torino, Fiorentina, Atalanta e Reggina, predilige un offensivo 4-2-3-1 e, rispetto all’ultimo turno, avrà a disposizione anche il terzino sinistro Franco e l’attaccante brasiliano Murilo che hanno scontato due giornate di squalifica; indisponibile invece Borghese, in quanto appiedato dal Giudice Sportivo. Punta di diamante della compagine toscana è il possente Vantaggiato (secondo nella classifica cannonieri con 16 reti all’attivo). Undici i gol realizzati da Murilo mentre il francese Doumbia è andato a segno in otto occasioni; sette le realizzazioni di Maiorino. All’andata le prodezze di Vantaggiato e Doumbia nella prima mezz’ora incanalarono il match secondo pronostico. Al quarto d’ora della ripresa Alessio Curcio con una magistrale conclusione dalla distanza riaccese le speranze dei biancoverdi che tuttavia non riuscirono a recuperare completamente lo svantaggio.

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio