NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Focus sul Cuneo

Uno scontro salvezza attende i biancoverdi in Piemonte. Il neopromosso Cuneo occupa la quart’ultima posizione della graduatoria in coabitazione con Alessandria e Pontedera. Nove i punti conquistati sinora dai biancorossi, frutto di due vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte. Tra le mura amiche del “Fratelli Paschiero” soltanto un pari (con il Prato) e quattro ko (Carrarese, Pisa, Lucchese e Livorno). Sulla panchina siede Massimo Gardano che l’anno passato ha conteso sino all’ultimo il salto di categoria proprio al Cuneo allenando il Gozzano. Il 49enne torinese, che ha preso il posto dell’artefice dell’approdo in Serie C Salvatore Jacolino, affronta la sua prima esperienza tra i professionisti e predilige il 4-3-3. Punta di diamante dell’attacco cuneese è il centravanti Simone Dell’Agnello (proveniente dal Livorno) che ha messo a segno quattro delle sei reti complessive realizzate dai piemontesi. Sulla linea avanzata lo affiancano Zamparo e Anastasia che si alterna con Aperi. Sedici i gol incassati nelle prime dieci giornate di campionato. Domenica scorsa il Cuneo ha osservato il turno di riposo. Squadra imprevedibile capace di passare sui campi del Piacenza e della Giana Erminio e che attende la sfida con l’Arzachena con la ferma intenzione di cogliere il primo successo casalingo.

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio