NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Focus sul Cuneo

Un delicatissimo scontro salvezza. Domani al Nespoli sarà di scena il Cuneo, terzultimo in graduatoria, ma a soli 4 punti dalla Lucchese, prima formazione fuori dalla zona play out. I biancorossi di William Viali (ex difensore centrale di Lecce, Venezia, Palermo e Fiorentina) che ha preso il posto dell’esonerato Massimo Gardano ai primi di dicembre, sono reduci da una confortante serie di risultati. Nelle ultime 5 sfide disputate hanno infatti perso soltanto in un’occasione (2 a 3 casalingo con il Pro Piacenza) andando ad espugnare l’ “Armando Picchi” di Livorno, pareggiando a reti inviolate a Lucca e recuperando tre reti alla Pistoiese tra le mura amiche. I piemontesi nel turno scorso hanno riposato dopo aver impattato senza reti al “Fratelli Paschiero” con l’Olbia. L’arrivo di Viali ha comportato una vera e propria rivoluzione tecnica con la partenza di D’Ignazio, Provenzano, Anastasia, Mobilio e Aperi. Otto i nuovi innesti che hanno sensibilmente aumentato la qualità dell’undici cuneese. Nella compagine della Granda sono arrivati: il portiere Simone Moschin (dal Carpi), gli esterni Davide Zappella (classe ’98 ex Empoli) e Daniele Sarzi Puttini (classe ’96 dal Piacenza) pendoli ideali per il 3-5-2 di Viali; i difensori Valerio Zigrossi proveniente dall’Entella e Nicolas Di Filippo (esperto centrale del 1993 prelevato dalla Reggina); il talentuoso centrocampista italo-argentino Nicolas Schiavi (in prestito dal Novara) e gli attaccanti del ’98 Alberto Testa (dalle giovanili della Sampdoria) e Nicolò Bruschi (dal Sassuolo). Occhio in avanti alla coppia gol Dell’Agnello-Zamparo andati a segno rispettivamente otto e quattro volte. All’andata un siluro di Matteo Bertoldi regalò all’ambiente smeraldino una delle tante gioie del campionato dei biancoverdi.

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio