NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Alessio Curcio, gol e assist

“Ho trovato un gruppo sano e sereno che ha voglia di allenarsi e fare bene con un mister che trasmette tranquillità. Mi sono integrato subito”. Il pensiero convinto di Alessio Curcio, ultimo arrivato in casa biancoverde. Attaccante, 27 anni, 170 partite e 35 gol in Serie C. “A 14 anni la Juventus mi prelevò dalla Scuola Calcio Cesare Ventura di Benevento”. In bianconero dai Giovanissimi sino alla Primavera prima del giro del Nord Italia in Terza Serie: “Casale, Renate, Canavese, Castiglione”. Gol e assist. “Sono una seconda punta, mi piace essere libero di svariare su tutto il fronte d’attacco cercando la posizione ideale. Ho fatto anche il rifinitore”. Segnare e far segnare. “La rete personale vale quanto quella del compagno che ha ricevuto il passaggio decisivo”. L’anno passato a Nuoro con due gol in due partite all’Arzachena. “In questa stagione voglio dimostrare, a chi ancora non l’ha compreso, quello che è il mio valore”. In un campionato di Serie C di altissimo spessore. “Affronteremo squadre formate da giocatori di categoria superiore. Puntiamo innanzitutto alla salvezza. Un obiettivo da raggiungere attraverso tappe successive. Un traguardo minimo che, ne siamo consapevoli, si conquisterà grazie all’unione dello spogliatoio”. Mancano 13 giorni all’esordio di Arezzo. “Ci serviranno per rifinire la forma atletica, che è perfettamente in linea, e l’organizzazione di gioco, che è già a buon punto. Siamo nei tempi”. Firmato Alessio Curcio, bomber con licenza di assist man.

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio