NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Giorico: “Che sia una festa di sport”

Alla vigilia del derby di Gallura Mauro Giorico appare tranquillo, ma, allo stesso tempo, determinato: “La settimana è scivolata in assoluta serenità. I ragazzi sono consapevoli che un derby va affrontato con tutto quello che si ha dentro per provare ad ottenere il massimo“. All’andata un risultato inequivocabile: “L’Olbia è stata indubbiamente toccata da quanto successo in quella partita e scenderà in campo per rifarsi. Ci aspetta una sfida tosta. L’approccio sarà fondamentale“. Ogni gara va preparata e poi interpretata. “Non ne esistono due uguali. Bisognerà vedere come i due tecnici hanno pensato di affrontarla e, soprattutto, come i giocatori riusciranno ad esprimere quanto ideato dal loro allenatore“. La certezza. “Confido nella qualità e nella determinazione della mia squadra”. Sarà una battaglia. “Dovremo essere pronti a ribattere colpo su colpo. L’atteggiamento farà la differenza“. Un pronostico? “Impossibile. I derby sono qualcosa di particolare che prescinde spesso da ogni logica. Si giocherà davanti a spalti gremiti. Questo darà ulteriore spettacolarità al match“. Giorico ha militato con i bianchi da giocatore e da allenatore: “Per me è sempre speciale confrontarmi con l’Olbia. Mi dà sensazioni uniche. Sarebbe bellissimo ottenere i tre punti. Essenziale comunque che sia una festa di sport”. 

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio