NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Giorico: “Decisivo il black out dopo il primo gol”

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Aria ovviamente dimessa nel dopo gara biancoverde. Mauro Giorico va subito al nocciolo della questione: “Abbiamo approcciato la sfida nel modo giusto creando anche la prima opportunità da rete e tenendo benissimo il campo per almeno 20 minuti. L’episodio del calcio di rigore ha cambiato tutto“. L’Arzachena ha sbandato. “C’è stato un vero e proprio black out sino alla fine del primo tempo. Ciò ha consentito alla Carrarese, che può contare di giocatori di grande qualità con Tavano su tutti, di andare al riposo con tre gol di vantaggio. Non si possono concedere occasioni del genere“. Il secondo tempo. “Per forza di cose ho dovuto cambiare qualcosa inserendo il quarto attaccante e rischiando anche di subire la goleada. I ragazzi hanno reagito e abbiamo avuto anche la chance per riaprire davvero la gara ad un quarto d’ora dalla fine. Non siamo stati capaci di sfruttarla, ma l’impegno della squadra c’è stato anche oggi“. Obiettivo 40 punti: “A quella quota c’è la salvezza“. Sabato prossimo derby con l’Olbia: “Dobbiamo prima metabolizzare questa sconfitta che è pesante e deve far riflettere. Da lunedì penseremo alla partita con i bianchi”.

Alessio Curcio fa un’analisi molto cruda: “E’un problema di atteggiamento. Ogni volta che abbiamo l’opportunità di diventare grandi restiamo bambini. Questo era ammissibile dopo 10 giornate di campionato, ma a questo punto della stagione è inaccettabile. Non riusciamo a crescere e a regalarci la soddisfazione di giocare per qualcosa di diverso dalla salvezza“. Il suo pensiero prosegue: “Quando si scende in campo bisogna responsabilizzarsi di più, essere sempre sul pezzo. Si vince e si perde tutti assieme, ma certi cali non si possono più giustificare. Dobbiamo avere sempre il coraggio di giocare al calcio”. Questa prestazione può condizionare in vista del derby? “Sicuramente in positivo, perchè farà venire fuori la voglia di riscattarci”.

Giuseppe Nuvoli è stato uno degli ultimi ad arrendersi: “Avevamo l’occasione di fare un salto di qualità e abbiamo steccato. Dopo il primo gol ci siamo sciolti. Dobbiamo pensare a salvarci”. Mancanza di maturità? “Fa parte del percorso di crescita. Adesso concentriamoci sui prossimi impegni ad iniziare dal derby. La prima di tre gare dalle quali dobbiamo ricavare i punti per stare tranquilli”.  

Foto Ufficio Stampa Arzachena Costa Smeralda Calcio

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
error: Il contenuto che stai cercando di selezionare è protetto.