NEWS

Articolo
Arzachena Costa Smeralda Calcio

Bertoldi colpisce Ruzittu blinda. Espugnata Cuneo.

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Un’Arzachena con una voglia matta di sorprendere espugna Cuneo grazie ad un gran gol di Bertoldi a metà ripresa conquistando tre pesantissimi punti in chiave salvezza ottenuti sul campo di una diretta concorrente. Partita dura e maschia giocata su un campo reso viscido dalla pioggia caduta abbondantemente sino a 20 minuti dal calcio d’inizio. La Rosa (schierato al centro della difesa) e compagni la interpretano nella giusta maniera e, malgrado l’occasionissima sciupata in apertura da Curcio, ritornano in Gallura con il bottino pieno. Giorico conferma l’undici vittorioso nel derby con l’unica eccezione di Casini, che si piazza in mediana, in luogo dell’acciaccato Sbardella. Tra i locali assente l’influenzato bomber Dell’Agnello sostituito da Zamparo assistito in avanti da Aperi e Anastasia. Cuneo che prova a partire forte e dopo soli 90 secondi Zamparo crossa da sinistra e Peana anticipa di giustezza in angolo Anastasia. I biancoverdi si sistemano sul terreno di gioco e assumono l’iniziativa con manovre corali. Casini è subito padrone del centrocampo e distribuisce da par suo. Al 16′ il marchigiano imposta per Curcio che vede l’inserimento in area di Bertoldi atterrato da Quitadamo: calcio di rigore. Sul dischetto va Curcio che sciupa clamorosamente tirando alto sulla traversa. L’episodio non varia il leit motiv del match con l’Arzachena a fare gioco producendo comunque soltanto due tiri dalla distanza di Lisai (alto al 25′) e Curcio (fuori al 29′). Il Cuneo si rivede al 33′ con una velenosa punizione di Pellini che Ruzittu devia in bello stile in corner. Al 39′ risponde Curcio con un lancio per Vano che vede Stancampiano avanzato e cerca di sorprenderlo di prima intenzione, ma l’estremo di casa rimedia. Nel finale di tempo i piemontesi si portano in avanti e al 42′ si registra un traversone di Quitadamo per Aperi che in tuffo di testa non riesce per un soffio a colpire nell’area piccola. Al 45′ poi ci vuole il miglior Ruzittu per annullare in angolo la botta rasoterra dal limite di Tentoni diretta all’angolino sinistro. Si va al riposo a reti inviolate. In avvio di ripresa i piemontesi giocano il tutto per tutto e si riversano nella metà campo smeraldina. Al 6′ Pellini dalla bandierina per il colpo di tacco di Aperi che La Rosa manda fuori. Al 10′ l’opportunità è chiarissima, ma un fenomenale Ruzittu ribatte il colpo di testa da due passi di Rosso pescato alla perfezione da Gerbaudo. Il Cuneo insiste, ma proprio nel suo momento migliore l’Arzachena colpisce da grande squadra: Casini batte velocemente una punizione sulla trequarti e Bertoldi spara un bolide improvviso che trova impreparato Stancampiano: Cuneo 0 Arzachena 1. I biancorossi di Gardano vedono il baratro e si gettano in avanti con la forza della disperazione. Al 28′ Rosso si presenta a tu per tu con Ruzittu che gli nega il pareggio con un magistrale intervento di piede. Mister Giorico serra i ranghi inserendo al 35′ Nuvoli per Bertoldi e Baldanzeddu (all’esordio) per Vano. Nel finale spazio anche per Varricchio (in luogo di Lisai) e Aiana che subentra a Curcio all’inizio del lungo recupero. Cuneo a testa bassa con il portiere Stancampiano costantemente in area sulle azioni d’angolo. Su una di queste al 48′ Zamparo svetta di testa indirizzando all’incrocio dei pali , ma un superbo Ruzittu blinda definitivamente il risultato volando per mettere nuovamente in corner. Sul capovolgimento Sanna va via alla sua maniera e giunto in area, anzichè servire il liberissimo Aiana, conclude di destro sfiorando il montante. Il triplice fischio scatena una festa incredibile davanti alla panchina arzachenese per una vittoria dal peso specifico enorme.

 

Cuneo: Stancampiano, Rosso, Conrotto, Zamparo, Aperi (42’st Mobilio), Gerbaudo, Boni, Anastasia (34’st Martino), Pellini, Quitadamo, Testoni

A disposizione: Bambino, Baschirotto, Cristini, Genovese, Secondo, Dell’Agnello, D’Agostino, Maresca, D’Ignazio

Allenatore: Gardano

 

Arzachena: Ruzittu, Arboleda, Peana, Casini, La Rosa, Piroli, Lisai (42’st Varricchio), Bertoldi (35’st Nuvoli), Vano (35’st Baldanzeddu), Curcio (46’st Aiana), Sanna

A disposizione: Cancelli, Maestrelli, Russu, Sbardella, Taufer, Esposito

Allenatore: Giorico

 

Arbitro: Rutella di Enna

Rete: 20’st Bertoldi

Note: ammoniti Zamparo, Casini, Conrotto, Piroli, Nuvoli; angoli 10 a 2 per il Cuneo; recupero 0’pt e 6’st

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
error: Il contenuto che stai cercando di selezionare è protetto.